Regista, Autore di Teatro, Musicista e Operatore Culturale.
Chi è Renato Giordano
Biografia
Bibliografia e discografia
Regie
Autore Teatrale
Rassegna Stampa
Testi
Album fotografico
Satyricon Circus
EVENTI
medicina e spettacolo
Theatrical based medicine


Progetto
Satyricon Circus


ministero beni ed attività culturali
Renato Giordano è stato nominato componente della CONSULTA PER LO SPETTACOLO
del Ministero dei Beni e delle Attività culturali per gli anni 2016/2018.

Teatro Argentina di Roma
Renato Giordano ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione del Teatro di Roma.


Giorgio Albertazzi, Michele Placido e Renato Giordano
Durante le prove di “Satyricon”.

Renato Giordano con
Peppe Barra


Una commedia sulla storia della scoperta dell'insulina

Per contattare
Renato Giordano

scrivere a
regiordano.rg@gmail.com
FAX  06.6879829


Theatrical based medicine di Renato Giordano, il logo.

Per infomazioni sui corsi mail:  medonstage@alfafcm.com

 

Biografia

Renato Giordano è nato a Roma il 22 Aprile 1953.
REGISTA, AUTORE, MUSICISTA E OPERATORE CULTURALE
ha al suo attivo circa 110 regie teatrali ed ha scritto 29 commedie per la scena, tutte rappresentate.

Nominato membro del consiglio di amministrazione del TEATRO DI ROMA dal novembre 2009.

Renato Giordano è coodirettore artistico dal 1983 del "FESTIVAL DEL TEATRO ITALIANO.
Ed è direttore artistico del Teatro TORDINONA di Roma dal 1985.
Ha ricoperto varie altre cariche artistiche tra cui la direzione della "Rassegna autori under 35" , della Rassegna "Schegge d'autore", ed ha lavorato alla direzione artistica del TEATRO DI ROMA dal 1993 al 1995 come vice direttore artistico.
Collabora stabilmente col Teatro Biondo Stabile di Palermo.
Ha coordinato il settore ETI - Sperimentale su Roma dall'80 all'82, ed è stato Consulente Artistico per il ciclo di spettacoli classici di Siracusa dell'INDA nel 2003.
Dal 1994 è SEGRETARIO GENERALE, sempre riconfermato, del Sindacato Nazionale Autori Drammatici (SNAD).
Attualmente è membro della Consulta Tecnico Artistica dell' Ente Teatrale Italiano (dal 2003).
Componente della Consulta Nazionale dello Spettacolo dal 2016.
Componente del comitato consultivo permanente per il diritto d’autore del Ministero dei Beni Culturali dal 2007 e
Componente commissione SIAE fondi speciali (art 21) dal 2007
Consigliere di amministrazione e dell' esecutivo dell' ENAP (Ente Nazionale Previdenza degli Artisti) per due quadrienni a partire dal 1995 fino al 2004. Ora, non più rieleggibile nel cda, è Presidente del comitato tecnico Artistico dello stesso Ente ( dal 2005 riconfermato nel 2006).
E' stato membro del Consiglio Nazionale dello Spettacolo per 4 anni.
Opinionista conduttore per RAIUNO, è l'ideatore -autore della KORE-OSCAR DELLA MODA (importante appuntamento annuale della moda di Raiuno, da Taormina), oltre ad aver lavorato come autore ad altri programmi televisivi (Prix Italia, David Donatello, Persefone award , Palinsesto Notturno RAI ,etc.).
Molto intensa è anche la sua attività nella MUSICA come PAROLIERE di canzoni (ha vinto un premio della critica al FESTIVAL di SANREMO).
Ma anche Produttore musicale e compositore di colonne sonore per cinema e teatro.
Collabora stabilmente con l'etichetta CniMusic.

Recentemente molto attivo nel campo della World Music e Etnica, i suoi brani sono nel repertorio di artisti di tutto il mondo.
Tra le sue numerosissime REGIE (circa 100) ricordiamo quelle su testi di Rainer Werner Fassbinder del quale è un esperto : "La bottega del caffè" presentato a Taormina Arte 1989, "L'amico americano", "Ifigenia in Tauride", "Lo straniero", "Sangue sul collo del gatto".

E le regie di tutto il Teatro di Dario Bellezza: "Salomè", Testamento di sangue" (Tao Arte 90), e "Ordalia della croce".
Ancora ha diretto tre drammi di Marlowe e alcuni di Shakespeare : "La Bisbetica domata" e "Sogno di una notte di mezza estate" (prodotti dal Festival di Borgio Verezzi).
E molti altri classici: Plauto (Aulularia), Aristofane ("Gli uccelli" e poi "Le Vespe" a Siracusa per il ciclo di teatro classico dell' INDA 2003), Terenzio ("L'Eunuco"), Ariosto ("Il negromante"), Sartre, Maupassant, Cechov, Jarry, Casanova (del quale ha riscoperto vari inediti), Wedekind, Svevo, Hoffmansthal, Pirandello (uno dei Pirandello con l'interpretazione di Michele Placido ed il Premio Oscar Frederich Murray Abraham), infine uno spettacolo sui lirici greci in musica "Il Dolce Canto degli Dei" con Giancarlo Giannini, (2005) ed "Il Decamerone"con Peppe Barra e Andrè De la Roche (2006).
Da sempre interessato alla drammaturgia contemporanea italiana e straniera ha messo in scena "Angel city" di Sam Shepard, "Jimmy Dean Jimmy Dean" di Ed Graczyc, "Chi ha paura di Virginia Wolf?" di Albee, "Pallottole su Broadway" di Woody Allen, "Io e mia figlia" di Francoise Dorin, "Classe di ferro" (due volte), "Viva la famiglia" e "Amleto in salsa piccante" di Aldo Nicolaj, "Autoritratto" di Campanile e vari nuovi autori dell'Est europeo: Koljadà, Steigerwald, Broszkiewicz, Sadur, Mazilu.
Tra le sue COMMEDIE ( 29 , avendo escluso dalla teatrografia alcune opere giovanili) quasi tutte già rappresentate e pubblicate su volumi e riviste sia in Italia che all'Estero (dove è molto attivo come autore e come regista), ricordiamo: "DOPPIO GIOCO", commedia con protagonisti Casanova e Da Ponte che ha avuto molte edizioni, anche televisive.
La prima al Festival delle Ville Vesuviane nel 1991 con Virginio Gazzolo e Luigi Diberti, e l'ultima nel 2002 con Giuseppe Pambieri e Carlo Valli interpreti principali.
"ALLE DONNE PIACCIONO LE CANZONI D'AMORE" ('93) che ha ispirato un film americano di successo, "QUATTRO STAGIONI" (1995) che ha avuto edizioni in tutto il mondo dalla Romania al Belgio fino in Messico ed in Colombia, "L' ultimo rock all'inferno" (92) grande successo a New York, "Labbra serrate" (94), "Il buio della notte" (91), "Lontano nel Tempo" (97) testo denuncia, dedicato al caso del "falso" suicidio di Luigi Tenco, e poi "Cuori di cristallo"(87) e "Cuori scoppiati" (98) , due "serial" commedie che vedono gli stessi protagonisti ad anni di distanza, "Cabiria", "Decima sinfonia", "Dies Irae" (82) dal quale è stato tratto uno sceneggiato in tre puntate per RAITRE, "L'affresco di Buffalmacco" dal Decamerone (97), il musical "Anni 60…quasi 70", riproposto in una seconda versione di successo col titolo"…E mi ritorni in mente" (2001) con Jerry Calà. "Bangkok" (2003) violenta denuncia del turismo sessuale ed "Empedocle" (2004).
Come autore di Teatro ha avuto riconoscimenti e PREMI da quasi tutti i concorsi italiani:
Premio Fondi La Pastora (1982), Premio autori Italiani under 35 (1985),
Premio IDI (1991), Premio Ennio Flaiano (1993),
Premio Vallecorsi (due volte vincitore, due segnalato 1991, 1994,1999, 2005),
Premio Studio 12 già Anticoli Corrado (1995), Premio E.M.Salerno (1997),
Premio Rosso di San Secondo (1999), Premio Calendoli ENAP (2003),
Premio Gassmann (2004).
E' Ufficiale della Repubblica Italiana per meriti artistici dal 2002 e Commendatore dal 2006.

Renato Giordano dal 2016 affianca Paolo Dossena nella Direzione dell'etichetta discografica COMPAGNIA NUOVE INDYE e CNIunite.

 


Snad Teatro
Teatro Tordinona
Il Primo Bacio






Mi ritorni in mente


Renato Giordano cura la regia teatrale di SUPERMAGIC, Il Festival della Magia

La favola di Amore e Psiche

di Renato Giordano
da L'ASINO D'ORO di Apuleio
con Peppe Barra e
Andrè De La Roche

in Tournèe per gli anni
2008, 2009 e 2010.

Le recensioni si possono leggere in
"Rassegna Stampa".